• Home
  • Senza categoria
  • Anestesia in gravidanza

Anestesia in gravidanza

L’anestesia è una procedura medica con il quale “si addormenta” o la parte del corpo interessata per effettuare l’intervento senza che il pazienta senta dolore (anestesia locale) oppure con la quale si anestetizza l’intero corpo e il paziente perde totalmente coscienza (anestesia generale).
In odontoiatria è utilizzata prevalentemente l’anestesia locale, poichè il Dentista ha l’esigenza di addormentare solo una piccola area della bocca.
Molte donne incinte si chiedono se è possibile sottoporsi all’anestesia locale per i trattamenti Odontoiatrici. Sì, è possibile. Il quantitativo iniettato di anestesia, infatti, è talmente ridotto e a livello locale, che il corpo riesce a smaltirla velocemente. Inoltre, esiste un sistema di anestesia computerizzata che permette di usare la giusta quantità necessaria per addormentare il dente, grazie al controllo automatico del flusso di anestetico. Solo i Professionisti, però, possono valutare i rischi e i benefici dell’intervento odontoiatrico.

Diversamente da quanti possano pensare, durante la gravidanza si può andare dal Dentista, anzi è consigliato:

  • sottoporsi a visite di controllo,
  • effettuare l’igiene orale periodicamente,
  • recarsi dal Dentista qualora si avvertano fastidi, dolori e sanguinamento delle gengive.

Alcune patologie dentali come le carie, la parodontite possono provocare problemi al feto, se non curate. E’ consigliato rivolgersi SEMPRE al proprio Dentista di fiducia, il quale è il solo che può valutare i rischi e i benefici del trattamento a cui deve sottoporre la gestante.

 

CURE ODONTOIATRICHE IN GRAVIDANZA

Durante la gravidanza, a causa degli squilibri ormonali, le gengive tendono ad infiammarsi e a gonfiarsi, ma se si effettua regolarmente una corretta igiene orale prima e durante la gravidanza e ci si sottopone a visite di controllo periodiche dal Dentista, anche ogni 3 mesi, si può evitare l’insorgere di patologie più gravi come la parodontite, carie profonde e la perdita del dente. Si consiglia di sottoporsi ad una visita di controllo dal Dentista, nel momento in cui si decide di volere un figlio, per risolvere prima gli eventuali problemi odontoiatrici, è meglio ridurre gli interventi durante la gravidanza (anche se ci si può sottoporre alle cure in gestazione) ed è meglio eliminare eventuali infezioni che provocherebbero dei problemi al feto.

Durante la gravidanza si può andare dal Dentista! Infatti:

  • I trattamenti preventivi, come visite di controllo e l’igiene orale , sono indolori e non richiedono interventi particolari. La gestante negli ultimi mesi di gravidanza può essere scomoda sulla poltrona, ma basterà chiedere al Dentista o all’Igienista Dentale di fermarsi per qualche minuto, per poi riprendere successivamente.
  • La gestante può sottoporsi anche a trattamenti più invasivi, che richiedono l’utilizzo dell’anestesia locale, come la cura di una carie, la devitalizzazione o l’estrazione del dente stesso. Esiste un sistema di anestesia computerizzata che elimina il dolore dell’anestesia e riduce drasticamente il quantitativo di anestetico utilizzato, risultato totalmente sicuro per le donne incinte. E’ sempre il Dentista, però, a valutare i benefici e i rischi, ossia solo il professionista può sapere se è meglio intervenire e rimuovere l’infezione in atto oppure attendere la fine della gravidanza.

Sfatiamo, quindi, il mito che le donne incinte non possano sottoporsi all’anestesia locale.

Leggi di più sulla salute orale in gravidanza.

 

ANESTETICI LOCALI

L’anestesia locale è somministrata nelle procedure odontoiatriche per evitare che il paziente senta dolore. La quantità di anestetizzante richiesta solitamente in odontoiatria è limitata ed è necessario addormentare solo la parte interessata. Per questo motivo anche le donne incinte possono sottoporsi all’anestesia locale: il quantitativo somministrato è talmente ridotto che il corpo riesce a smaltirlo velocemente.
E’ bene precisare che è opportuno parlare con il proprio Dentista di fiducia, il quale prenderà la scelta più sicura al caso e al trattamento da eseguire.

ANESTESIA DENTALE COMPUTERIZZATA

L’anestesia dentale computerizzata è un sistema che permette di eseguire tutte le tipologie di iniezione in maniera guidata e controllata digitalmente, riducendo drasticamente il quantitativo di anestetico iniettato, risultando completamente in dolore per il paziente ed eliminando gli effetti collaterali come il torpore e formicolio.
Il sistema di anestesia computerizzata permette di eseguire la tecnica intraligamentosa, che manualmente sarebbe molto dolorosa, sul singolo dente e di controllare automaticamente il flusso e la pressione durante l’iniezione.

L’anestesia dentale computerizzata permette di:

  • effettuare l’anestesia senza dolore
  • somministrare meno anestetico
  • addormentare il singolo dente e non il palato e il labbro
  • avere una anestesia più veloce e più precisa

Tutto questo si traduce ai fini del paziente in maggior comfort e riduzione dell’ansia durante il trattamento odontoiatrico per chi ha paura del dentista.
L’anestesia dentale computerizzata è un’ottimo sistema sia per le donne incinte e per i bambini (leggi di più sull’Igiene orale per i bambini).